Tagete

Il tagete è uno dei fiori da aiuola e bordura più utilizzati, per i suoi colori molto caldi (dal giallo vivo al rosso bruno) e per la sua rusticità;

Esistono diversi ibridi quali ad esempio Tagetes ciccia, Tagetes pattila, Tagetes tenuifolia.
Il fogliame dei tageti ha un odore acre.
Fioritura: da luglio a ottobre.
Famiglia: Compositae.
Origine: Messico e Guatemala.
Esposizione: da soleggiata a mezz'ombra.
Substrato: terriccio universale, comune terra da vaso o da giardino argillo-umica.
Messa a dimora: interrare le piantine acquistate o coltivate in casa (vedi Moltiplicazione) da 15 a 25 cm di distanza.
Cure colturali: mantenere una costante umidità e concimare regolarmente ogni settimana.
Cure particolari: recidere le corolle appassite per garantire una nuova fioritura.
Cure invernali: nessuna.
Parassiti e malattie: afidi, ragno rosso, lumache.
Moltiplicazione: per seme da gennaio a marzo con una temperatura del terreno di 18 °C.
Avvertenza: le piante contengono sostanze che possono provocare, per effetto della luce, fastidiose irritazioni cutanee.