Home page

Schede piante

Tecniche

Patologie

Forum

News

Contatti
Schede piante

Bella di notte (Mirabilis Jalapa)

scheda pianta
Bella di notte
Questa pianta è piuttosto comune in molti giardini e aiuole nostrani; Il genere Mirabilis a cui appartiene la bella di notta è costituito da piante erbacee annuali o perenni, con fiori variamente colorati, che crescono bene sia in giardino sia in vaso. La particolarità di questa pianta, a cui deve anche il nome comune, è che i fiori restano chiusi o semi-chiusi nelle ore di luce più intensa, per aprirsi poco prima il tramonto.
La maggior parte di esse presenta radici tuberose che possono essere estratte dal terreno e conservate in luogo adatto durante l'inverno; nelle regioni a inverni miti, i tuberi possono rimanere a dimora tutto l'anno.
La bella di notte cresce fino all'altezza di 45-60 cm; i fiori sono profumati, curiosamente a forma di trombetta, in colori che vanno di giallo, rosso, cremisi e bianco, oppure variamente screziati sempre nei colori suddetti; le foglie, di colore verde e a forma di cuore, creano uno splendido contrasto con i fiori. Man mano che i fiori appassiscono, vengono prodotti i semi neri e piuttosto grossi, a forma di anfora da seminare nella primavera seguente.
La forma nana "Pygmaea" raggiunge i 38-45 cm di altezza ed è particolarmente adatta per piccoli contenitori, come le cassette per davanzale. In ottobre o novembre, la pianta, terminata la fioritura, sembra morire: è il momento di estrarre i tuberi che, accuratamente asciugati, vanno conservati in luogo asciutto e fresco fino alla primavera successiva, quando saranno ripiantati in aprile.

Esposizione: in pieno sole.
Temperatura: la bella di notte predilige clima caldo; nei climi più freddi, richiede protezione durante i mesi invernali.
Annaffiature: frequenti e abbonanti anche più volte al giorno nel periodo più caldo.
Fertilizzazione: è necessario concimare coun fertilizzante liquido usando circa metà della dose normalmente consigliata, durante  il periodo della fioritura, fino all'autunno.
Riproduzione: per semina; distribuire i semi ,ben distanziati e in modo uniforme, a fine febbraio/marzo.
Coprire con uno strato di terriccio e porre a 18 °C. La germinane avviene dopo circa 2 settimane. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si trapiantano, alla distanza di 5 cm una dall'altra.
Terreno: normale terra da giardino con  l'aggiunta di sabbia.
Patologie: essenziale un buon drenaggio, per evitare di far marcire i tuberi.
Gli Afidi verdi possono colpire in modo imponente le piante, causando gravi danni.

Tutti i marchi e nomi citati appartengono ai rispettivi proprietari.
I contenuti di questo sito appartengono a Armando Mancini.
Ogni tipo di riproduzione, con ogni mezzo ed in ogni luogo, espressamente vietata senza consenso scritto.