Home page

Schede piante

Tecniche

Patologie

Forum

News

Contatti
Schede piante

Ginestrino (Lotus berthelotii)

scheda pianta
Ginestrino
Il ginestrino è una pianta adatta magnificamente per cestini pensili. È un’erbacea perenne con rami prostrati o penduli lignificati, su cui si inseriscono delle foglioline lunghe fino a 2 cm ricoperte di una peluria argentea. I fiori ascellari, raccolti all’apice del ramo, sono lunghi circa 3 cm di colore rosso scarlatto. Una novità è Lotus maculatus “Golden Flash” con fiori giallora me che, a differenza di Lotus berthelotii, fiorisce per tutta l’estate.
Fioritura: marzo aprile.
Famiglia: Leguminosae.
Origine: isole Canarie e di Capo Verde.
Esposizione: da luminosa a soleggiata.
Substrato: terriccio universale, comune terra da vaso argilloumica.
Messa a dimora: interrare le piantine acquistate o coltivate in casa (vedi Moltiplicazione) a 30 cm di distanza.
Cure colturali: nel periodo vegetativo mantenere il terreno sempre un poco umido, evitando con cura i ristagni d’acqua. Se il pane di terra è asciutto si ha un’immediata caduta delle foglie. Da febbraio a ottobre concimare ogni settimana. Ha notevole bisogno di sostanze nutritive.
Cure particolari: rinvasare dopo la fioritura.
Cure invernali: ritirare prima delle gelate. Tenere alla luce, a una temperatura non superiore a 10 °C. Annaffiare poco. Parassiti e malattie: possibili attacchi di afidi.
Moltiplicazione: per talea apicale in febbraio-marzo o agosto-settembre con temperatura del terreno di 20-25 °C. Radicano facilmente.
Forme di allevamento: grazie al suo fogliame argenteo, il ginestrino è considerata una pianta ornamentale per cestini pensili, colonne o vasi da appendere ai parapetti, anche dopo la fioritura.
Tutti i marchi e nomi citati appartengono ai rispettivi proprietari.
I contenuti di questo sito appartengono a Armando Mancini.
Ogni tipo di riproduzione, con ogni mezzo ed in ogni luogo, è espressamente vietata senza consenso scritto.