Home page

Schede piante

Tecniche

Patologie

Forum

News

Contatti
Schede piante

Calendula (Calendula Officinalis)

scheda pianta
CalendulaLa calendula coltivata come pianta ornamentale e medicinale in molti paesi da tempo oramai immemorabile.
I fiori di questa annuale contengono oli essenziali, saponina, carotina e flavonoidi, e vengono impiegati nella medicina tradizionale e in quella omeopatica, soprattutto per uso esterno, nella cura di ferite che non si rimarginano facilmente.
Per la coltivazione in cassette sono molto adatte le variet a portamento compatto e basso.
Particolarmente interessante la calendula doppia in miscuglio "Fiesta Gitana", alta fino a 30 cm, in tutte le sfumature di giallo, salmone, arancio.
Fioritura: da giugno a ottobre.
Famiglia: Compositae.
Origine: probabilmente nelle regioni del bacino mediterraneo.
Esposizione: soleggiata.
Substrato:terriccio universale, meglio se un poco argilloso;la calendula ama i terreni ricchi di potassio.
Messa a dimora: invasare le piantine acquistate o coltivate in casa a circa 20 cm di distanza.
Cure colturali: mantenere il terriccio sempre leggermente umido e concimare ogni settimana.
Cure particolari: eliminare le corolle appassite per favorire una nuova fioritura.
Parassiti e malattie: mal bianco e peronospora, afidi, mosche fogliari.
Moltiplicazione: per seme in primavera con una temperatura di 14-16 C. I semi germinano piuttosto facilmente; la pianta germina alla luce.
Forme di allevamento: le calendule risultano molto decorative in contenitori rustici, sistemati su balconi con un impianto di tipo spontaneo.
Tutti i marchi e nomi citati appartengono ai rispettivi proprietari.
I contenuti di questo sito appartengono a Armando Mancini.
Ogni tipo di riproduzione, con ogni mezzo ed in ogni luogo, espressamente vietata senza consenso scritto.