Home page

Schede piante

Tecniche

Patologie

Forum

News

Contatti
Schede piante

Croco (Crocus)

scheda pianta
CrocoI crochi sono tra i primi fiori che ci annunciano la primavera imminente, e per questo motivo, li ho sempre amati molto, anche per la loro varietÓ e ricchezza di colori. Oggigiorno esiste un'offerta grandissima di specie e varietÓ di queste bulbose, alte fra i 10 e i 12 cm.
I colori dei fiori variano dal bianco al giallo, al rosa, al porpora, alla lavanda e al viola, con sfumature tra le pi¨ belle del mondo vegetale.
Esistono inoltre varietÓ con corolle venate.
Particolarmente adatti ai balconi sono: Crocus ancyrensis, C. chrysanthus, C. imperati, C. tommasianus e C. vernus.
Fioritura: da fine febbraio a fine marzo in base a specie e varietÓ, C. vernus e C. chrysanthus fino ad aprile.
Famiglia: Iridaceae.
Origine: Europa sud-orientale, Asia Minore.
Esposizione: sole. Proteggere le piantine in fiore dalle ultime gelate.
Substrato: terriccio universale, comune terra da vaso, terreno argilloso ricco di humus.
Messa a dimora: interrare i bulbi in settembre-ottobre in gruppi alla profonditÓ di 6-8 cm e alla distanza di 10 cm. In alternativa Ŕ anche possibile piantare in primavera crochi forzati in serra.
Cure colturali: tenere il terriccio un po' umido fino alla germogliazione, dopo la ripresa vegetativa annaffiare poco e concimare, evitando i ristagni d'acqua.
Dopo la fioritura trapiantare con tutto il pane di terra in giardino e concimare ancora una volta.
Cure particolari: eliminare le corolle sfiorite e il fogliame ingiallito, quando si stacca da solo.
Cure invernali: mettere le cassette con i bulbi in luogo buio e non troppo freddo.
Non lasciare asciugare la terra, ai primi germogli portare alla luce. Va detto che non sempre, il secondo anno, si hanno buoni risultati, caratteristica comune a diverse bulbacee.
Parassiti e malattie: raramente.
Moltiplicazione: non Ŕ possibile per le piante in vaso, mentre in giardino si ha una moltiplicazione spontanea con i bulbi che si staccano dalla pianta madre.
Tutti i marchi e nomi citati appartengono ai rispettivi proprietari.
I contenuti di questo sito appartengono a Armando Mancini.
Ogni tipo di riproduzione, con ogni mezzo ed in ogni luogo, Ŕ espressamente vietata senza consenso scritto.