Home page

Schede piante

Tecniche

Patologie

Forum

News

Contatti
Schede piante

Zucca (Cucurbitapepo)

scheda pianta
Zucca
Appartiene alla stessa famiglia della zucchina, e presenta specie diverse.
La zucca comune produce frutti grossi e pesanti che si raccolgono in autunno e sono conservati durante l'inverno.
Le varietà colturali più apprezzate sono: gialla grossa di Parigi, gialla di Valdichiana, marina di Chioggia, turbante, mammouth.
La zucca di Chioggia ha frutti allungati e spesso dilatati all'estremità, e anche questi vengono conservati per l'inverno.
Le varietà più diffuse sono: luna piena di Napoli, piena di Chioggia, moscata di Provenza.
Come coltivare la zucca
Adattabile a qualunque tipo di terreno, con preferenza per quelli ricchi di humus.
Clima temperato-caldo, evitando assolutamente i benché minimi freddi.
Frequenti innaffiature d'estate.
Semina Direttamente nell'orto in primavera, a una profondità nel terreno di circa 2 cm., avendo cura di distanziare le singole sementi di oltre un metro.
Raccolta A fine estate/inizio autunno, quando il fogliame risulterà rinsecchito.
Uso La zucca trova impiego in cucina per la preparazione di paste, risotti o minestre, dove apporta il suo gusto dolce, la consistenza densa e il suo tipico colore.
Preparazioni particolari sono la zucca al forno e i tortelli di zucca.
Con la polpa di zucca si preparano gustose marmellate, confetture, mostarde. In erboristeria la polpa di zucca viene considerata diuretica e lassativa, mentre i semi, per la presenza di cucurbitina, vengono utilizzati come vermifughi specifici contro il verme solitario.
I semi tostati e salati costituiscono ottimi stuzzichini, oltre a fornire per spremitura un olio commestibile.

Tutti i marchi e nomi citati appartengono ai rispettivi proprietari.
I contenuti di questo sito appartengono a Armando Mancini.
Ogni tipo di riproduzione, con ogni mezzo ed in ogni luogo, è espressamente vietata senza consenso scritto.