Home page

Schede piante

Tecniche

Patologie

Forum

News

Contatti
Schede piante

Mirto (Myrtus communis)

scheda pianta
MirtoIl genere Myrtus comprende un centinaio di specie di arbusti, ornamentali sia per le foglie che per i fiori abbondanti e dal gradevole profumo.
I frutti costituiscono un ulteriore elemento decorativo. Mjrtus communis è un arbusto che si utilizza principalmente per piccole composizioni con altri arbusti di diverse forme o colore, oppure come elemento isolato e nella formazione di siepi.
Le foglie, dalla forma ovale o lanceolata, sono di colore verde scuro brillante ed emanano un odore fragrante quando vengono stropicciate. I fiori che compaiono a metà estate, di colore bianco, di 2 cm di diametro, hanno nella parte centrale un'elevata quantità di stami. Tra le varietà ricorderemo: "Flore pieno", che presenta i fiori doppi; "Leuco-carpa", con fiori di colore bianco; "Microphylla", che ha foglie molto più piccole di quelle della specie; 'Tarentina", più compatta delle precedenti e di altezza minore, a frutti biancastri; "Variegata", con foglie appunto variegate di bianco o panna. Usato nella medicina popolare fin dall'antichità, viene usato tuttora in Sardegna per produrre il celebre liquore omonimo.
Esposizione: il mirto predilige esposizioni soleggiate anche se si adatta bene all'ombra del sottobosco.
Temperatura: se il clima è molto rigido, è consigliabile proteggere in inverno la par te aerea della pianta.
Innaffiature: regolari in estate, facendo attenzione al ristagno d'acqua che potrebbe danneggiare le radici. In autunno diradare le innaffiature.
Fertilizzazione: alla fine di aprile si rinnova lo strato superficiale del terreno per uno spessore di 2,5-3 cm, sostituendolo con composto fresco, ed innaffiare con acqua nella quale è stato sciolto metà della dose consigliata di fertilizzante.
Riproduzione: il metodo più semplice è quello della semina, in primavera, sotto vetro in luogo riparato. Quando le piantine abbiano come minimo 2 o 3 foglie, si procede a trapiantare in piccoli vasi.
Terreno: tollera abbastanza bene qualsiasi terreno da giardino a condizione che sia permeabile, Patologie: arbusto piuttosto resistente, generalmente non viene attaccalo dai parassiti. Tuttavia, nonostante sia molto rustico e di facile coltivazione presenta la necessità di essere protetto dal gelo e dalle basse temperature, in zone con inverni rigidi.
Tutti i marchi e nomi citati appartengono ai rispettivi proprietari.
I contenuti di questo sito appartengono a Armando Mancini.
Ogni tipo di riproduzione, con ogni mezzo ed in ogni luogo, è espressamente vietata senza consenso scritto.