Home page

Schede piante

Tecniche

Patologie

Forum

News

Contatti
Schede piante

Rosmarino (Rosmarinus Officinalis)

scheda pianta
RosmarinoIl rosmarino è una delle piante aromatiche più note, largamente utilizzata in cucina e come pianta medicinale da tempo immemore.
È un arbusto legnoso, sempreverde, che può raggiungere i 2 m di altezza. 
Le foglie sono piccole, strette, lanceolate e coriacee, di color verde scuro e leggermente vellutate.
La pianta produce piccoli fiori di colore azzurro o violetto chiaro, che sbocciano in vari periodi dell'anno in relazione al clima.
Tutta la pianta emana un gradevole odore vagamente canforato.
Il rosmarino cresce facilmente anche in vaso sul balcone, in modo da offrire tutto l'anno foglie fresche come insaporenti in cucina.
Si tratta di una pianta che necessita di calore e luminosità per produrre in abbondanza l'olio essenziale che costituisce il principio aromatico.
Esistono varietà di rosmarino meno aromatiche della specie tipo, ma più adatte a scopo ornamentale.
Possiamo citare "Albus", a fiori bianchi, "Foliis aureis", dalle foglie a margine di colore giallo, "Piramidalis", a portamento piramidale.
Famiglia: Labiate
Origine: bacino del Mediterraneo
Esposizione: ben soleggiata.
Temperatura: pur essendo adatto al clima mediterraneo, il rosmarino sopporta temperature inferiori a 0 °C, ma non tollera le gelare prolungate che possono distruggere la parte aerea della pianta, che in qualche caso è in grado di ributtare dal ceppo, non ancora morto. Proteggere in vasi con teli di plastica negli inverni molto rigidi.
Annaffiature: regolari, soprattutto quando fa caldo.
Fertilizzazione: non occorre fertilizzare, ma è bene arieggiare spesso il terreno e aggiungere terriccio fresco ogni primavera.
Riproduzione: per seme, che si mette a dimora in agosto in semenzai ben esposti e sotto vetro: le piantine si trapiantano nella primavera successiva.
Terreno: il rosmarino gradisce i terreni calcarei, secchi, caldi, ben drenati, pur potendo adattarsi bene anche ad altri tipi di terreno; se la pianta appare stentata aggiungere qualche calcinaccio al terreno.
Patologie: in genere è una pianta robusta; subisce gli attacchi del fungo Ascochita rosmarini e del tortricide Tortrix pronubana, masolitamente i danni sono lievi.
Tutti i marchi e nomi citati appartengono ai rispettivi proprietari.
I contenuti di questo sito appartengono a Armando Mancini.
Ogni tipo di riproduzione, con ogni mezzo ed in ogni luogo, è espressamente vietata senza consenso scritto.