Gli incroci di Tropaeolum majus e Tropaeolum peltophorum sono diffusissimi, tanto da essere tra le più comuni piante da balcone.

Se ne distinguono due varietà: "Majus" con steli lunghi fino a 2 m e "Majus Nanum" oppure "Tom Thumb" che formano fitti cespugli alti 25-30 cm.
I fiori possono essere semplici o doppi. I colori variano dal giallo all'arancio, rosa salmone, rosso e scarlatto, spesso i fiori sono macchiati o striati di rosso aranciato. Le foglie, verde tenero, sono a forma di scudo.

Fioritura: da giugno-luglio fino a ottobre.
Origine: Perù, Colombia, Ecuador per le forme originarie.
Esposizione: soleggiata. Se la luce è scarsa aumenta il numero delle foglie rispetto ai fiori.
Substrato: terriccio universale, terra da giardino argillo-sabbiosa, povera di sostanze nutritive. Un terreno troppo ricco determina piante con molte foglie e con pochi fiori.
Messa a dimora: interrare le piantine acquistate o coltivate in casa a 30-50 cm di distanza per le varietà basse, una sola pianta per cassetta per le varietà alte.
Cure colturali: annaffiare abbondantemente. Non concimare per nulla o al massimo ogni 6 o 8 settimane (usare prodotti poveri di azoto). Cure particolari: le varietà rampicanti hanno bisogno di un apposito supporto (ad esempio, una rete metallica).
Cure invernali: nessuna.
Parassiti e malattie: afidi, ragno rosso.
Moltiplicazione: per seme da aprile a maggio direttamente nelle cassette.
Successivamente diradare oppure seminare a marzo in ambiente riscaldato, distribuire in ogni vaso con 8 cm di diametro 3-4 semi.